Acerca de

WhatsApp Image 2022-11-03 at 11.13.59.jpeg

Navi di carta per andare ... Diritti da leggere per tutti!
Azione all'interno del progetto "I Diritti in gioco" in rete con HelpCode Italia, Arciragazzi, Pididà Liguria - progetto regionale per il contrasto alla povertà educativa "Mind the Gap"

In questa pagina trovate un documento importante, la Convenzione ONU dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza: i Diritti che tutti i bambini e i ragazzi hanno, a prescindere dal sesso, dal colore della pelle, dalla nazionalità...  Diritti da leggere perché cliccando sopra ogni articolo potete scoprire tanti libri per tutti i gusti e per tutte le età!

Un modo per far conoscere a tutti la Convenzione perché i diritti sono dei bambini, ma senza la voce di tutti e, soprattutto, degli adulti non possono trovare piena diffusione ed attuazione!

Prima degli articoli della Convenzione lasciamo la parola a tre esperti che hanno a mente e a cuore i bambini, i ragazzi e i loro diritti...

Navi di carta per viaggiare

Lucia Tringali, pedagogista, studiosa di letteratura per l’infanzia

 

Sono trascorsi 14 anni dalla pubblicazione di Mondo fa rima con noi, la guida bibliografica scritta a quattro mani con Valter Baruzzi. La prima selezione dedicata alla Convenzione Internazionale dei diritti dell’infanzia raccontata attraverso i libri.

Oggi l’associazione Il Sogno di Tommi riprende e rilancia l’idea di setacciare, tra la produzione editoriale per ragazzi, quei libri in grado di raccontare un diritto attraverso la potenza narrativa e la forza delle immagini.

All’arrembaggio!

Infanzia e diritti: i libri come occasione

Anselmo Roveda, scrittore, coordinatore della rivista «Andersen», professore di Sceneggiatura II all’ISIA di Urbino

 

I libri per bambine e bambini, per ragazze e ragazzi, sono tutti, nel loro complesso, anche quando non parlano di diritti, un inno ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. La loro stessa esistenza testimonia un fatto relativamente recente nella storia dell’umanità: l’emersione di un’idea di infanzia, e dunque di una cultura ad essa dedicata, come età della vita distinta per bisogni ed esigenze, un’età a cui dedicare cure e attenzioni, di tipo fisico e intellettuale.

 

Diritti e libri per e dell'infanzia e dell'adolescenza

La Convenzione ONU sui Diritti:

un catalogo di libri per i bambini e le bambine, per i ragazzi e le ragazze

Juri Pertichini - Arciragazzi e Coordinamento Pididà Liguria

Immaginiamo una Biblioteca. I libri di questa biblioteca sono elencati in un catalogo. Il catalogo
che contiene la descrizione dei libri è, anch’esso, un libro. Domanda: il libro che è il catalogo dei
libri è descritto nel catalogo dei libri? O serve un altro catalogo (libro) che lo contenga? E un altro
ancora che contenga il catalogo con i cataloghi, e via così all’infinito? … Autori e pensatori
importanti hanno posto questa domanda, che riguarda anche la matematica e la logica.
Io provo a rispondere più semplicemente: un possibile catalogo dei libri per l’infanzia e
l’adolescenza è la Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza!

 

E ora scegli la tua nave di carta per andare...

Esplora la nostra BIBLIOGRAFIA DEI DIRITTI!

Clicca sui singoli articoli per trovare consigli di lettura per tutti i gusti e per tutte le età

Articoli tratti dal testo I diritti dei bambini in parole semplici, Unicef

Clicca qui per scaricare il pdf del libro

Articolo 1 Chi ha meno di 18 anni ha tutti i diritti elencati nella Convenzione.  

Articolo 2 Ogni bambino ha i diritti elencati nella Convenzione; non ha importanza chi è, né chi sono i suoi genitori, non ha importanza il colore della pelle, né il sesso, né la religione, non ha importanza che lingua parla, né se è un disabile, né se è ricco o povero. 

 

Articolo 3 Quando un adulto ha a che fare con te, deve fare quel che è meglio per te.

Articolo 6 Tutti devono riconoscere che hai il diritto di vivere.

Articolo 7 Hai il diritto di avere un nome, e al momento della tua nascita il tuo nome, il nome dei tuoi genitori e la data devono venire scritti. Hai il diritto di avere una nazionalità e il diritto di conoscere i tuoi genitori e di venire accudito da loro. 

Articolo 9 Non devi venire separato dai tuoi genitori, a meno che non sia per il tuo bene. Per esempio, i tuoi genitori potrebbero farti del male o non prendersi cura di te. Inoltre se i tuoi genitori decidono di vivere separati, dovrai vivere con uno solo di essi, ma hai il diritto di poter contattare l’altro facilmente.       

 

Articolo 10 Se tu e i tuoi genitori vivete in due nazioni diverse, avete il diritto di ritornare insieme e vivere nello stesso posto.

Articolo 11 Nessuno ha il diritto di rapirti, e se vieni rapito il governo deve fare di
tutto per liberarti.
Articolo 35 Nessuno ha il diritto di rapirti o venderti.

Articolo 12 Quando gli adulti prendono una decisione che ti riguarda in qualsiasi
maniera, hai il diritto di esprimere la tua opinione e gli adulti devono prenderti sul
serio.

Articolo 13 Hai il diritto di imparare e di esprimerti per mezzo delle parole, della
scrittura, dell’arte e così via, a meno che queste attività non danneggino i diritti
degli altri.

Articolo 14 Hai il diritto di pensare quello che vuoi e di appartenere alla religione
che preferisci. I tuoi genitori devono aiutarti a distinguere fra ciò che è giusto e ciò
che è sbagliato.

Articolo 15 Hai diritto di incontrare altre persone, fare amicizia con loro e fondare
delle associazioni, a meno che ciò non danneggi i diritti degli altri.

Articolo 16 Hai il diritto di avere una vita privata. Per esempio puoi tenere un diario
che gli altri non hanno il diritto di leggere.

Articolo 17 Hai diritto di raccogliere informazioni dalla radio, dai giornali, dalle televisioni, dai libri di tutto il mondo. Gli adulti dovrebbero assicurarsi che tu riceva le informazioni che puoi capire.

Articolo 18 I tuoi genitori devono collaborare per allevarti e devono fare ciò che è
meglio per te.

Articolo 19 Nessuno deve farti del male in nessun modo. Gli adulti devono
assicurarsi che tu sia protetto da abusi, violenze o negligenze. Nemmeno i tuoi
genitori hanno diritto di farti del male.

Articolo 20 Se non hai i genitori, o se vivere con i tuoi genitori è pericoloso per te,
hai il diritto di essere protetto e aiutato in modo speciale.

Articolo 21 Se devi essere adottato, gli adulti devono assicurarsi che vengano scelte
le soluzioni più vantaggiose per te.

Articolo 22 Se sei un rifugiato (cioè se devi lasciare la tua nazione perché viverci
sarebbe pericoloso per te) hai diritto di essere protetto e aiutato in modo speciale.


Articolo 23 Se sei un disabile, fisico o psichico, hai diritto a cure speciali e a
un'istruzione speciale, che ti permettano di crescere come gli altri bambini.

Articolo 24 Hai il diritto di godere di una buona salute. Ciò significa che dovresti
ricevere cure mediche e farmaci quando sei malato. Gli adulti dovrebbero fare di
tutto per evitare che i bambini si ammalino, in primo luogo nutrendoli e
prendendosi cura di essi.

Articolo 27 Hai diritto ad uno standard di vita sufficientemente buono. Ciò significa
che i tuoi genitori hanno l’obbligo di assicurarti cibo, vestiti, un alloggio, ecc. Se i
tuoi genitori non possono permettersi queste cose, il governo dovrebbe aiutarli.

Articolo 28 Hai diritto di ricevere un’istruzione. Devi ricevere un’istruzione primaria
e dev’essere gratuita. Dovresti anche poter andare alla scuola secondaria.
Articolo 29 Lo scopo dell’istruzione è di sviluppare al meglio la tua personalità, i tuoi
talenti e le tue capacità mentali e fisiche. L’istruzione dovrebbe anche prepararti a
vivere in maniera responsabile e pacifica, in una società libera, nel rispetto dei diritti
degli altri, e nel rispetto dell’ambiente.

 

Articolo 30 Se appartieni ad una minoranza, hai il diritto a mantenere la tua cultura,
professare la tua religione e parlare la tua lingua

Articolo 31 Hai il diritto di giocare.

Articolo 32 Hai il diritto di essere protetto dal lavorare in luoghi o condizioni che
possano danneggiare la salute o impedire la tua istruzione. Se il tuo lavoro produce
un guadagno, devi essere pagato in modo adeguato.

Articolo 33 Hai il diritto di essere protetto dalle droghe illegali e dalle attività volte
a produrre e spacciare droghe.

Articolo 34 Hai il diritto di essere protetto dagli abusi sessuali. Ciò significa che
nessuno può fare nulla al tuo corpo contro la tua volontà: per esempio nessuno può
toccarti o scattarti foto o farti dire cose che non vuoi dire.

Articolo 37 Anche se fai qualcosa di sbagliato, a nessuno è permesso punirti in una maniera che ti umili o ti ferisca gravemente. Non devi mai essere rinchiuso in prigione, se non come rimedio estremo; e se vieni rinchiuso in prigione hai diritto ad attenzioni speciali e a visite regolari della tua famiglia.

Articolo 40 Hai diritto a difenderti se sei stato accusato di aver commesso un crimine. La polizia, gli avvocati, i giudici in aula devono trattarti con rispetto e assicurarsi che tu capisca quello che ti sta succedendo.

Articolo 38 Hai il diritto di essere protetto in tempi di guerra. Se hai meno di 15 anni
non devi far parte di un esercito, né partecipare a battaglie.
Articolo 39 Se sei stato ferito o trascurato in qualsiasi maniera, per esempio in
guerra, hai il diritto ad un trattamento speciale e ad attenzioni speciali.

Articolo 42 Tutti gli adulti e tutte le bambine e i bambini dovrebbero sapere che
esiste questa convenzione. Hai il diritto di sapere quali sono i tuoi diritti, e anche gli
adulti dovrebbero conoscerli.

Clicca qui se vuoi scaricare l'intera BIBLIOGRAFIA DEI DIRITTI

Grazie a Michela Cuneo, Laura Megale e Serena Musso Capozzi, Lucia Tringali che hanno selezionato e raccolto i libri presenti.

Questa bibliografia ha bisogno di tutti voi per continuare a crescere! Segnalateci i vostri libri preferiti scrivendoci a ilsognoditommi@gmail.com