• ilsognoditommi

Il mio gioco libero...


“È nel giocare e, soltanto mentre gioca, che l’individuo, bambino o adulto, è in grado di essere creativo e di fare uso dell’intera personalità, ed è solo nell'essere creativo che l’individuo scopre il sé.” (Donald Woods Winnicott)


Ed esplora ed impara autonomia, abilità psico-motorie, logiche, di linguaggio e competenze pro-sociali come l’empatia, la cooperazione, la cura di sé e dell’altro.

Quante più modalità e tipologie di gioco frequentiamo, tanti più canali e strade avremo la possibilità di percorrere per crescere! Senza ingabbiarci in stereotipi che limitano la nostra libertà di scegliere i giochi favoriti, di poterli cambiare e rifare e rigiocare mille volte...

Sempre più spesso vediamo bambine e bambini che insieme si prendono cura di bambole o che si "battono a duello" con carte sfida; stiamo assistendo ad un cambio di rotta anche a livello pubblicitario, negli spot!

I libri che abbiamo scelto ci accompagnano a scoprire insieme ai nostri bimbi la gioia di giocare liberi e senza stereotipi!



Una bambola per Alberto

Charlotte Zolotow e Clothilde Delacroix (autrici) - I. Maria (traduttrice)


EDT Giralangolo 2014

consigliato dai 3 anni


Giochi per femmine e giochi per maschi? I trenino elettrico è molto divertente, il pallone uno spasso, ma Alberto vuole proprio una bambola da cullare, abbracciare e nutrire come fosse un vero papà!



 

Julián è una sirena

Jessica Love (autrice) - Antonella Vincenzi (traduttrice )


Franco Cosimo Panini editore 2018

consigliato dai 4 anni.

 

Julián è un bambino, sensibile e curioso. Un giorno, mentre è con la nonna, rimane affascinato da tre donne bellissime, con morbidi capelli ondeggianti e lunghe code da sirena, e non riesce a pensate ad altro: vuole essere una sirena anche lui... Come reagirà la nonna?


 

C'è qualcosa di più noioso che essere una principessa rosa?

Raquel Díaz Reguera (autrice) - Monica Martinelli (traduttrice)


Settenove editore 2020

consigliato dai 5 anni.

 

Carlotta era una principessa rosa, col suo vestito rosa e il suo armadio rosa, pieno di vestiti rosa... Ma Carlotta era arcistufa del rosa! Voleva vestire di rosso, verde, giallo e violetto e non aveva alcuna voglia di baciare rospi per trovare il principe azzurro… Perché non esistevano principesse che solcavano i mari o che salvassero i principi dalle fauci di un lupo feroce? Anche Carlotta voleva vivere le fantastiche avventure dei libri di fiabe: cacciare draghi, volare in mongolfiera…


 

Viola e il Blu

Matteo Bussolaù


Salani editore 2021

consigliato dai 6 anni.


Questa è la storia di Viola, una bambina che gioca a calcio, sfreccia in monopattino e ama vestirsi di Blu. Viola i colori li scrive tutti con la maiuscola, perché per lei sono proprio come le persone: ciascuno è unico. Ma non tutti sono d’accordo con lei, specialmente gli adulti. Tanti pensano che esistano cose ‘da maschi’ e cose ‘da femmine’, ma Viola questo fatto non l’ha mai capito bene.

Un racconto per tutti, che celebra la forza della diversità e l’importanza di crescere nella bellezza e nel rispetto delle sfaccettature che la vita ci propone.


 

Extraterrestre alla pari

Bianca Pitzorno (autrice) - Emanuela Bussolati (illustratrice)


Einaudi Ragazzi riedito 2014

consigliato dai 10 anni.


Un classico intramontabile (la prima edizione risale al 1979) che, magari, abbiamo nella nostra libreria e possiamo proporre ai nostri ragazzi ;-) In casa Olivieri c'è un ospite eccezionale: Mo, un essere proveniente dal pianeta Deneb. Non è sicuramente adulto ma è un bambino o una bambina? La piccola differenza tra terrestri e denebiani, è che non si scopre il loro sesso prima dei vent'anni! Ma questa piccola differenza crea grandi difficoltà: pare che, sulla terra, essere maschi o femmine determini ogni aspetto della vita, anche di quella dei piccoli...

0 visualizzazioni0 commenti